Accordi di fruizione

La Piattaforma viene aperta in sperimentazione solo ad una ristretta platea di Pubbliche Amministrazioni centrali e locali. Al termine della sperimentazione sarà disponibile per tutte le Pubbliche Amministrazione ed i gestori di pubblici servizi che hanno i requisiti per poter richiedere l’accesso ai dati di ANPR.

La Piattaforma Accordi di Fruizione sarà disponibile alle Pubbliche Amministrazioni e ai gestori di pubblici servizi che intendono sottoscrivere un accordo di fruizione con il Ministero dell’Interno per fruire dei dati dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR) per l’espletamento dei propri compiti istituzionali.

La gestione degli “Accordi di Fruizione” si basa su un sistema di classificazioni standard che permette di snellire e velocizzare le interazioni tra le parti:

  • le Pubbliche amministrazioni e i gestori di pubblici servizi, attraverso la selezione dei “casi d’uso” di interesse, indicano il bisogno informativo necessario alla realizzazione dei propri compiti istituzionali;
  • il Ministero dell’Interno semplifica la gestione delle richieste di accesso ad ANPR poiché esse fanno riferimento a casi d’uso già approvati.

La Piattaforma gestisce il catalogo dei casi d’uso approvati dal Ministero per una determinata categoria di Enti Fruitori. Per ogni caso d’uso sono specificati: i presupposti normativi che abilitano gli Enti fruitori all’utilizzo di specifiche informazioni presenti su ANPR, le categorie di Enti fruitori che possono utilizzarli; i dati forniti dal sistema ANPR a valle di una particolare richiesta formulata dall’Ente Fruitore.

La Piattaforma si compone di due aree: un’area pubblica per inoltrare la richiesta di accreditamento ed un’area privata per la sottoscrizione di un accordo di fruizione.

Per iniziare il processo è necessario collegarsi all’area di libero accesso al seguente link:
https://adf.anpr.interno.it/anpr-pe-accreditamento-web/(Apre una nuova finestra)

Da quest’area un soggetto autorizzato dall’Ente/PA ad operare (“operatore accreditato”) inserisce le proprie generalità e seleziona l’ente che rappresenta da una lista preimpostata con i dati presenti in IPA (Indice dei domicili digitali delle Pubbliche Amministrazioni) per inserire la richiesta di accreditamento. La richiesta di accreditamento si conclude con l’attivazione dell’utenza che potrà accedere all’area privata.

Si prosegue con l’accesso all’area privata cui si accede collegandosi al seguente link:
https://adf.anpr.interno.it/anpr-portale-enti-fe-web/(Apre una nuova finestra)

Nell’area privata l’operatore accreditato inserisce tutte le informazioni necessarie per giungere alla sottoscrizione dell’accordo di fruizione (selezione dei casi d’uso, associazione degli stessi all’accordo). L’accordo deve essere firmato digitalmente ed inviato al Ministero dell’Interno per l’approvazione.

Dopo l’approvazione da parte del Ministero dell’Interno l’Ente fruitore diventa un nuovo attore del sistema ANPR e, accedendo all’area privata, può iniziare la gestione del proprio Accordo di fruizione.